Sign up with your email address to be the first to know about new products, VIP offers, blog features & more.

Età dell’oro: il mondo del lavoro mal pagato di creativi e freelance

Ho trascorso parte del mio tempo recente aggiornando compulsivamente la home banking, in attesa di bonifici che sembravano svaniti nel nulla; poi, sono arrivati. Per un po’ sei felice di avere quello che ti spetta, ma dura poco perché ti rendi conto che ogni lavoro/collaborazione/progetto si trasforma in una lotta e vorresti sputare in faccia a quelli che accusano i giovani di avere una mentalità vecchia e stantìa perché il posto fisso risolverebbe (almeno in parte) questa gran faticaccia.

etadelloro

Su questa condizione di eterno precariato è meglio riderci su ed è per questo che vi suggerisco la visione di Età dell’oro, la web serie scritta da La Buoncostume e dedicata a freelance e creativi, che ogni giorno si trovano ad aver a che fare con lavori incerti e mal pagati, offerte di visibilità, clienti ignoranti, CEO megalomani, finanziamenti inesistenti, committenti che non pagano.

È anche il racconto di un gruppo di trentenni che prova a emergere in una Milano superficiale, dove ciò che conta sono le PR. Guai, infatti, a farsi scappare l’occasione di un evento mondano, in cui infiltrarsi per conoscere qualcuno di importante, che magari poi ti inserisce in un progetto con ottime possibilità di guadagno. Promesse più friabili di una fetta biscottata, e intanto non si sa come pagare l’affitto, il car sharing, il bike sharing, il sushi e lo spritz.

I protagonisti sono Carlo e Fabrizio, due creativi freelance in cerca della grande occasione, e poi c’è Federica, l’account che spera nell’inserimento in un’agenzia pubblicitaria (dove, però, è meglio fingersi lesbica che prossima alla maternità) e Camilla, che non sa bene cosa vuole dalla vita, ma sembra non interessarle granché diventare qualcuno.

etadelloro

Età dell’oro è disponibile in streaming su Dplay.com, piattaforma di proprietà di Discovery Italia. Da vedere in modalità binge watching, anche perché si tratta di 8 episodi da circa 17 minuti ciascuno.

La Buoncostume è un gruppo di quattro autori e attori, che scrive per il web e la tv. Forse non sapete che, tra gli altri, sono stati scritti da loro i seguenti prodotti: Il Candidato (Rai Tre), la web serie Kubrick – Una storia porno, 98 episodi di Camera Café (Italia 1) e 119 episodi  di Piloti (Rai Due). Io li amo incondizionatamente, dopo aver visto Klondike su Youtube.

Nel cast di Età dell’oro figurano anche alcune comparse famose, come Sofia Viscardi e Matilda de Angelis nella parte di loro stesse, Matilde Gioli, Costantino della Gherardesca, Bebo Storti, Luca Vecchi dei The Pills, i The Show, Sergio Rubini e Jake La Furia.