Quello che ho amato e odiato di Gilmore Girls – Il revival

Ci siamo. Il 25 novembre 2016 è arrivato e con lui i 4 nuovi episodi di Una mamma per amica (Gilmore girls – A year in the Life), l’evento più atteso dell’anno. Essendo abituata alla bipolarità di sceneggiatrici come Marlene King, ho cercato di tenere basse le mie aspettative su questo gran ritorno per non restarne delusa. L’emozione c’era, ma anche gli occhi per vedere Lorelai gonfia di botulino, Luke con i capelli trapiantati e soffrire l’assenza di Richard (l’attore Edward Herrmann, che interpretava nonno Gilmore, è scomparso nel 2014).

5 account da seguire su Snapchat e perché

Nonostante Instagram Stories provi a essere la sua copia spudorata, è ancora Snapchat il social più di tendenza tra blogger e influencer: quello in cui si privilegia la parola e il mostrarsi (quasi) totalmente acqua e sapone. Mentre, infatti, il primo è un insieme di foto non pubblicabili per non compromettere l’armonia cromatica della gallery (giuro di aver letto questa motivazione) e/o video muti, il secondo funziona proprio perché si racconta il “dietro le quinte” della vita di qualsiasi persona utilizzi i social per lavoro o per diletto, con l’intento comunque di costruire la propria personale community.

4 serie tv da guardare nel mese di Novembre

Questa sono io quando mi chiedono: «Ho finito la serie tv xwy, cosa posso guardare adesso?».

Per poi trasformarmi immediatamente nel Wikipedia dei telefilm, sciorinando trame e personaggi di cui mi innamoro quasi giornalmente, con la speranza che il mio interlocutore si faccia contagiare dal mio stesso entusiasmo.

Ho pensato, quindi, di rendere pubblica la mia abilità fornendo i titoli che, secondo me, non bisogna perdere questo mese. Si tratta esclusivamente di produzioni Netflix (ché ve lo dico a fare), ma anche se non siete abbonati sono certa che troverete il modo di scaric vederle.

Autunno in Sicilia: il borgo marinaro di Marzamemi

Vi racconto di una domenica di sole in pieno autunno, che non ha niente da invidiare all’estate appena lasciata alle spalle.

In Sicilia, ogni anno è sempre la stessa storia: ci si lamenta di non poter fare il cambio di stagione, di trovare l’auto con una temperatura interna di 3000 gradi Fahrenheit a metà ottobre, di non poter bere cioccolata calda e guardare alla finestra la pioggia che cade. In una vita passata, però, io devo essere stata certamente una lucertola: trascorrere anche dieci minuti al sole ogni giorno è una ricarica naturale a cui non so rinunciare.

La meraviglia del vivere da soli nei disegni di Idalia Candelas

Nell’episodio di Sex and the City intitolato Strane manie da single (The Good Fight, 4×13), Carrie si accorge che, vivendo con Aiden, le manca uno spazio tutto per sé e chiede alle amiche quali siano le perversioni casalinghe irrinunciabili che amano mettere in atto nell’intimità del proprio appartamento.

È questo a cui ho pensato quando ho visto le illustrazioni della messicana Idalia Candelas, che riesce a raccontare con molta delicatezza la meraviglia del vivere da soli, da non confondere con l’accezione più negativa del concetto di solitudine, spesso associata alla tristezza di non avere nessuno intorno.